"Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy" viene quindi indicato che il sito fa uso di cookie, anche di terze parti, ed il link all'informativa estesa.Cookie Policy
slide1B7A10521-82A3-0636-BFBF-A1F9EBA4D3A6.png
slide2EE0CBA58-EABD-D122-1A36-251484CE2186.png
slide32C9D5A80-615A-F014-D919-9030CBFDCA8E.png
dsc-071487A7E07F-D590-368C-BC50-393BD2C40546.jpg
codicedonoreAF6EFC8B-48A1-9D02-615B-259BB10EB5E4.jpg
dsc-07097C8B1A99-262D-5749-7EB6-DBE8F5686FEE.jpg
dsc-07040A36C6D8-F9F6-121B-559B-4E471A80BF9E.jpg
dsc-0705360F97B1-062B-A24E-7222-23EE90EDF3CB.jpg

Regolamento       

Regolamento disciplinare per la visita al Laboratorio della Legalità

 

Il presente regolamento disciplina le modalità di accesso che devono essere osservate per visitare il Laboratorio della Legalità, nella considerazione che  detto  immobile  è  anche  bene  culturale  e  architettonico  da conservare e preservare e pertanto gli usi in dovranno rispettare norme e comportamenti idonei a tutelarne la struttura.

 

Articolo 1

1.1 Il Laboratorio della Legalità è accessibile al pubblico con pagamento e negli orari stabiliti.  Hanno precedenza i gruppi prenotati.

1.2 Su prenotazione di almeno tre giorni prima e per gruppi di numero superiore ai 30 è possibile l’apertura del Laboratorio durante altri orari e altri giorni. Le visite possono esser sospese in caso di iniziative o eventi all’interno della struttura, per tale motivo si consiglia di telefonare tre giorni prima dell’eventuale visita.

1.3 Gli intermediari, come accompagnatori di gruppi organizzati, i responsabili di associazioni, cooperative o tour operator, che, a scopo di lucro, intendono organizzare visite possono stipulare un protocollo specifico per concordarne le modalità.

 

Articolo 2

2.1 I visitatori sono tenuti a rispettare le norme di sicurezza e le regole di comportamento stabilite dalla direzione. Per tale ragione i gruppi in visita non dovranno superare le 50 unità.

 

Articolo 3

Agevolazioni per l’ingresso


Si prevede l’ingresso gratuito, direttamente presso la sede, tramite esibizione di un documento attestante una delle seguenti condizioni:

 

Residenti nel Comune di Corleone, cittadini onorari di Corleone e Personalità.

 

Articolo 4

4.1 Nel corso della visita sono consentite riprese video e foto senza flash e senza cavalletto, esclusivamente per fini non commerciali.

Deroghe a quanto espresso nel comma precedente devono essere formalmente autorizzate dalla Direzione.

Nella richiesta è necessario specificare:


- i nominativi e il numero delle persone che compongono la troupe;

- l'attrezzatura utilizzata per le riprese;

- data e orari richiesti;

- supporto dove sarà pubblicato, data e orario;

- motivo della richiesta

 

4.2 Non è consentita l’esecuzione di copiatura di opere senza formale autorizzazione da parte del Consiglio Direttivo del Laboratorio della Legalità.

 

Articolo 5

5.1 Borse voluminose, zaini, ombrelli ed eventuali altri oggetti che, a giudizio del personale addetto alla sicurezza, non possono essere introdotti nei percorsi espositivi devono essere lasciati negli spazi predisposti a questo scopo nelle sedi museali

5.2 È vietato toccare o stare appoggiati ai materiali in esposizione.

5.3 Per il decoro delle sedi e il rispetto dei visitatori, non è consentito accedere in abbigliamento balneare o succinto, non è inoltre consentito l’accesso a viso mascherato.

 

Indicazioni a tutela della salute e tranquillità dei visitatori, decoro sedi e sicurezza opere

Fumo
Nei locali è vietato fumare

Rifiuti
Come dappertutto, anche nel Laboratorio della Legalità non possono essere abbandonati carte, lattine, bottiglie o altri rifiuti, se non negli appositi contenitori, nelle aree esterne alla visita.

Animali
Non è consentito l’ingresso agli animali.

Cibo
Per ragioni di igiene e di sicurezza delle opere e degli spazi, non è possibile mangiare o bere nelle sale espositive e nelle aree in cui questo non sia espressamente previsto.

Telefoni cellulari

Nelle sale espositive non è consentito l’uso di telefoni cellulari.

Percorsi
I percorsi di visita sono stati stabiliti per segnalare gli itinerari, garantire la sicurezza delle opere e favorire lo scorrimento del pubblico; perciò è necessario non uscire dai percorsi e non superare le eventuali barriere disposte.
Ruolo del personale

Il personale è a disposizione dei visitatori per indicazioni di carattere generale sui percorsi, sulle collezioni, sull’offerta del sistema museale; è inoltre responsabile della sicurezza delle opere e del buon andamento della visita: le indicazioni e le prescrizioni del personale di sorveglianza devono perciò essere attentamente seguite.
Fruizione delle opere

Le opere, i mobili e le tappezzerie possono essere osservati, ma non toccati;

Spiegazioni
Le guide, gli insegnanti o, comunque, i capigruppo possono svolgere le loro spiegazioni con un tono di voce che non disturbi o distragga gli altri; non è consentito l’uso di alcun tipo di amplificazione.

Comportamento dei gruppi

È opportuno e doveroso restare in gruppo seguendo la guida senza gridare o parlare a voce alta nè – per quanto riguarda soprattutto i ragazzi- correre o giocare; in generale è richiesto un comportamento conveniente ed educato, tale da non recare danno alle opere esposte, né disturbo agli altri ospiti.

Gruppi scolastici

Gli insegnanti sono invitati a giungere nei musei avendo stabilito un percorso e un programma di visita adeguato alle capacità di attenzione e alle conoscenze dei ragazzi loro affidati;

Tale preparazione metterà i ragazzi in condizione di vivere in modo positivo e responsabile l’esperienza della visita, consentendo di evitare o limitare atteggiamenti indisciplinati.

Gli insegnanti sono infatti responsabili del comportamento degli allievi loro affidati e, naturalmente, degli eventuali danni provocati al patrimonio e alle persone. Sarà loro compito ottenere dai ragazzi una condotta coerente con le prescrizioni di questo regolamento.

Facoltà del personale e della Direzione a tutela dell’ordine e della sicurezza delle sedi e delle opere
Il personale ha facoltà di chiedere a i visitatori, singoli o in gruppo, di qualificarsi nel caso in cui lo ritenga opportuno per tutelare la sicurezza delle opere e la tranquillità dei visitatori.

In caso di persistenza di comportamenti incompatibili con queste inderogabili necessità, sarà facoltà del personale far allontanare dal museo chi si fosse reso responsabile di tali comportamenti, mentre la direzione si riserva di intraprendere in tutte le sedi iniziative e provvedimenti adeguati. In casi di particolare gravità la Direzione si riserva la facoltà di adire le vie legali.

 

Regolamento approvato dal Consiglio Direttivo il 28/04/2014

12F039EBD-1F8B-FDF1-77CC-9720D1F70BC0.jpg
230185B26-1954-A17B-6D02-EF5F17146839.jpg
675749CA5-3B94-8462-C811-0AB8104C224E.jpg
9DC730AE0-652B-5B18-233A-F294BDBCADDA.jpg
1141AA59EC-9D68-99C0-E7B1-30626AE88110.jpg
immagine-0140053A2CD-D164-D5DB-98B7-CACB44A24F5E.jpg
ingresso-casa-provenzano-1-lug6C8C26BD-4D4C-3715-EB75-7C712768E19D.jpg

Associazione Laboratorio della Legalità Comune di Corleone - Piazza Garibaldi n. 1 - 90034, Corleone (PA) - C.F.: 97232220828 - P.IVA:06204650821

COPIRIGHT © 2018 - Tutti i diritti riservati.

Designed By Pc&Co "Ingegneria & Tecnologia"

.